Blocchi eco-guidati della parete toracica: nuovi approcci nella riduzione del dolore postoperatorio

Also available in english

RIASSUNTO

Introduzione: i blocchi nervosi eco-guidati delle parete toracica rappresentano le nuove frontiere di anestesia regionale per la riduzione e gestione del dolore. Obiettivi: valutare e consolidare le evidenze scientifiche degli effetti dei blocchi nervosi toracici eco-guidati (PECS) sul dolore postoperatorio. Materiali e metodi: è stata condotta una revisione su 8 banche dati: Medline, Cochrane, Scopus, Embase, Web of Science, CINAHL, ESCI e ILISI. Tre autori singolarmente hanno selezionato e incluso i trial, valutato il rischio di bias ed estratto i singoli dati. Risultati: l’analisi finale ha incluso tredici studi. Quando il blocco nervoso del muscolo pettorale è efficace, viene mantenuta un’ottimale analgesia e controllo del dolore per le prime 24 ore postoperatorie. I blocchi nervosi ecoguidati della parete toracica hanno un significativo impatto rispetto ad altri interventi. Tuttavia un unico studio ha evidenziato la minore efficacia ripetto al blocco paravertebrale (PVB) a 18 e 24 h (p = 0.008 and <0.001 rispettivamente). Conclusioni: il blocco PECS produce un’eccellente analgesia, spesso se combinato con l’anestesia generale nella chirurgia toracica. I blocchi nervosi pettorali potrebbero essere raccomandati come alternativa all’anestesia convenzionale in alcuni interventi al seno e riguardanti l’area pettorale per il miglior trattamento postoperatorio del dolore.

Parole chiave: anestesia regionale, blocchi nervosi pettorali, blocco nervoso del serrato, chirurgia toracica, dolore postoperatorio, oppioidi.