Validazione trans-culturale del “Pain Experience History”. Proposta di metodo per l’anamnesi dell’esperienza di dolore in ambito pediatrico

Also available in english

Una accurata valutazione è essenziale per un appropriato e corretto management del dolore in ambito pediatrico. La raccolta dell’anamnesi dell’esperienza di dolore è il primo passo da compiere quando si tratta il dolore nei bambini, in modo da avere un profilo preciso riguardo le precedenti esperienze, di identificare la comprensione del bambino sul sintomo ed capire le preferenze per il trattamento. L’obiettivo di questo studio è quello di sviluppare la versione italiana del Pain Esperienze History di Hester e Barcus 1986, testandone la validità linguistica e culturale.
La versione originale del “Pain Experience History” è stata tradotta e validata in lingua italiana tramite le linee guida proposte da Guillemin e colleghi per la traduzione e adattamento trans-culturale di strumenti sulla qualità della vita. La versione così ottenuta è stata sottoposta ad un gruppo di esperti tra cui medici, pediatri, psicologi clinici, che hanno fornito il controllo di qualità dichiarando la comprensibilità e chiarezza delle domande nonché della sua validità in ambito clinico-assistenziale.
Il Pain Experience History è uno strumento semplice da somministrare, flessibile e comprensibile in grado di aiutare l’operatore sanitario ad impostare un dialogo comprensivo sul dolore con il bambino e i suoi genitori, che permette di ottenere un profilo delle precedenti esperienze dolorose, di identificare la comprensione del bambino circa il dolore e di cogliere le preferenze per il trattamento.

Simone Macchi, Laura Rondalli
Infermieri dei Bambini-Giornale Italiano di Scienze Infermieristiche Pediatriche 2011; 3 (3):91-94