I premi Fondazione Procacci per il Concorso “AISD per i giovani” 2015

Also available in english

Ogni anno nell’ambito del Congresso nazionale dell’Associazione italiana per lo studio del dolore (AISD) vengono assegnati dei premi per i migliori lavori presentati da giovani di età non superiore ai 35 anni. Quest’anno il concorso era riservato a giovani laureati in medicina e chirurgia, scienze infermieristiche, biotecnologia magistrale, biologia magistrale, farmacia, CTF. Gli articoli dovevano essere stati pubblicati su riviste internazionali, in lingua inglese, con impact factor e indicizzate su PubMed.
Sono stati premiati due giovani neurologi: la dottoressa Silvia La Cesa, di Roma, per la pubblicazione dell’articolo: “fMRI pain activation in the periaqueductal gray in healthy volunteers during the cold pressor test”, l’articolo è apparso sulla rivista Magnetic Resonance Imaging (2014 Apr;32(3):236-40), e il dottor Stefano Vigneri, di Occhiobello (Rovigo) per l’articolo “Effectiveness of pulsed radiofrequency with multifunctional epidural electrode in chronic lumbosacral radicular pain with neuropathic features, pubblicato sulla rivista Pain Physician (2014 Nov-Dec;17(6):477-86).
La Fondazione Paolo Procacci per questa edizione 2015 ha messo a disposizione un premio di 2.500 euro per vincitore.

[caption id="attachment_2655" align="aligncenter" width="278"]A sinistra il dott. Vigneri. A destra il prof. Giustino Varrassi e la prof. Caterina Aurilio. A sinistra il dott. Vigneri. A destra il prof. Giustino Varrassi e la prof. Caterina Aurilio.[/caption] [caption id="attachment_2656" align="aligncenter" width="348"]Schermata 2015-06-14 alle 17.56.02 La dott.ssa Silvia La Cesa[/caption]