Prendersi cura del paziente con dolore

Also available in english

Il senso del dolore ed il dolore come senso; il dolore cronico come malattia con piena dignità nosografica; il prendersi cura del paziente con dolore. Queste le basi speculative che costituiscono ed informano l’esergo intellettuale sotto il quale nasce questa nuova iniziativa editoriale. E le emozioni ed i propositi che ne derivano e, nello stesso tempo, ne sostengono il terreno creativo sono molteplici ed articolati: costruire una palestra dove far confluire le migliori intelligenze, realizzare uno spazio dove ospitare tanto idee quanto risultati scientifici, proporre un luogo virtuoso, ancorché virtuale, dove confrontare e confrontarsi – ma, soprattutto, offrire ai Pazienti, agli Infermieri ed ai Medici uno strumento attraverso il quale possano trovare risposte alle loro domande di aggiornamento, di cura e – soprattutto – di attenzione.

Pain Nursing Magazine è il primo giornale di infermieristica completamente dedicato ai Pazienti con dolore ed a quelli che di loro si prendono cura – siano essi Infermieri e Medici – nella prospettiva di rispondere ad un problema sanitario, culturale, sociale ed economico che va sempre più espandendosi.

È ormai noto che il dolore rappresenta la prima causa per la quale viene richiesta una prestazione medica e la Survey Pain in Europe ha dimostrato che la prevalenza del dolore cronico di natura non-oncologica è pari al 19% in Europa ed al 26% in Italia: ciò vuol dire che nel nostro Paese circa 15 milioni di persone sono affette da dolore cronico degenerativo e che questo dato è aggravato dal fatto che la durata media della sintomatologia dolorosa supera i 10 anni. Questi dati condizionano, ovviamente, un costo significativo non solamente sul piano sociale, ma anche a livello economico.
E’ altrettanto noto che la strategia terapeutica, in Italia, per il dolore cronico degenerativo solo da poco tempo vede un incremento, seppur lieve ma costante, nell’impiego degli oppiacei – che sono, per giudizio unanime, i farmaci più adeguati: non solamente perché potenti in termini di efficacia, ma soprattutto perché appropriati sul piano della fisiopatologia del dolore cronico stesso.
Nel marzo dello scorso anno è stata licenziata una legge dello Stato (cfr. legge n.38 del 15.3.2010) che rende obbligatoria la rilevazione del dolore nel singolo paziente e che distingue la terapia per il dolore di origine neoplastica, nell’ambito delle cure palliative, dalla terapia con oppiacei per il dolore cronico degenerativo, con una semplificazione nella loro prescrivibilità e dispensazione. È con questa premessa che molti premono per l’inserimento del dolore cronico degenerativo nei Disease Related Group diagnostici– per dare, come indicato in apertura – dignità nosografica ad una condizione morbosa a così alta prevalenza.

Pain Nursing Magazine è guidato da un Comitato Scientifico di grande spessore internazionale e da un Board Editoriale ad elevata caratura culturale e si propone, con queste collaborazioni – infermieristiche e mediche, l’ambizioso obiettivo di abbracciare ed occupare uno spazio intellettuale e scientifico di assoluta importanza e di grande attualità, con la fondata speranza di fornire uno strumento utile ed una possibilità di aggiornamento e di comunicazione per tutti coloro che soffrono di dolore.

Buon lavoro e buona lettura!

Stefano Coaccioli
Direttore Scientifico

Also available in : English